Design Thinking per il terzo settore

Design Thinking per il terzo settore
Dall’analisi delle criticità all’emersione del brief di progetto

Il Design Thinking come strumento per creare progetti innovativi, per rivoluzionare pratiche, per rivedere modelli organizzativi. L’evento è dedicato alle realtà ed agli enti che lavorano nel terzo settore.
Il Workshop sarà suddiviso in due parti:

  • la prima di Creative Problem Analysis, che prevede la comprensione delle criticità, dei problemi, dei limiti in relazione ai bisogni dell’utente in oggetto;
  • la seconda di Creative Problem Focus, che prevede l’emersione di un brief progettuale capace di focalizzare i temi su cui concretizzare azioni e progetti a supporto dei bisogni dell’utenza.

Il metodo
Il workshop utilizzerà la metodologia del Design Thinking: un modello progettuale utilizzato per risolvere problemi complessi impiegando una visione e una gestione creativa. È considerato un approccio democratico capace di mobilitare tutte le risorse aziendali, visto che consente a tutti i membri di contribuire alle soluzioni.

Destinatari
Il workshop della durata di 4 ore è destinato alle realtà, associazioni ed enti, che lavorano nel terzo settore.

Iniziativa
L’iniziativa è promossa da Camera di Commercio di Padova in collaborazione con Galileo Visionary District e TalentLab.
L’iniziativa è inserita in DesAlps: un progetto europeo che lavora per sostenere l’uso del Design Thinking (DT) per le PMI e sostenere la sua integrazione nelle politiche di sostegno negli ecosistemi dello Spazio Alpino.

Evento a numero chiuso, gratuito, con iscrizione obbligatoria.

Prenota qui button